ConsumoFiscoMercato del LavoroNewsCome sarà l’economia del futuro?

Redazione Economind2 anni ago8914 min

Come sarà il mondo tra 100 anni? Come sarà l’economia del futuro? Circolare? Ecologica? Vi sono diversi prospetti su come sarà l’economia del futuro, eccone alcuni:

Green economy

Ovviamente un economia con un occhio di riguardo in più verso l’ambiente è ciò che dobbiamo prefiggerci per salvaguardare il pianeta, ma anche una sfida difficile. Un economia basata su energie rinnovabili, mobilità elettrica, bioedilizia, turismo sostenibile, riciclo, ecc. Eppure sono tanti a credere nella green economy, tanto che il 97% degli investitori europei punta su aziende che adottano tecnologie verdi.

Subscription economy

Oggi non si compra più, ci si abbona! Quasi nessuno compra più un film, ma lo si guarda su Netflix. Quasi nessuno acquista un cd del proprio cantante preferito, ma lo ascolta su Spotify. Il futuro è in abbonamento. Già oggi si stima che l’85% degli europei usufruisca di un servizio in abbonamento.

Circular economy

L’economia circolare, permette di riciclare un prodotto, rendendo i materiali riutilizzabili all’infinito. Ciò permetterà di salvare il pianeta e l’economia.

Blue economy

La blue economy, ideata da Gunter Pauli, si ispira agli ecosistemi naturali, dove tutto viene riutilizzato e niente viene sprecato. Gunter Pauli sostiene che la blue economy sarà l’unico modo per sfamare le nove miliardi di persone che popoleranno il pianeta nel 2050.

Sharing economy

La condivisione ci aprirà le porte del futuro. La sharing economy ha rivoluzionato il mondo d’inizio 21esimo secolo. A partire dalla mobilità condivisa, al crowfunding e al coworking.

App economy

Ovviamente non poteva mancare un economia basata sulle applicazioni di smartphone e tablet. In media ciascuno di noi utilizza 35 app, per un giro d’affari enorme.

Gig economy

Gig vuol dire lavoretto. Ed è proprio di questo che stiamo parlando. Un panorama dove nessuno ha il posto fisso, ma tutti si occupano di fare lavoretti. I lavori sono gestiti online ed attraverso specifiche piattaforme. Il posto fisso è sostituito dai freelancer.

 

Redazione Economind

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *